opposizione ai vaccini

Capire l’opposizione ai vaccini

Opposizione ai vaccini

Esperti di salute e medici hanno accolto i vaccini come uno dei principali risultati nel 20° secolo, ma non tutti sono d’accordo.

Negli ultimi anni, l’opposizione alle vaccinazioni è stata discussa con maggiore frequenza nelle notizie. I genitori interessati scelgono di rinunciare alle vaccinazioni per i loro figli per molte ragioni diverse.

Ciò ha provocato un’ondata di malattie infettive che erano state precedentemente o quasi sradicate…, ma sarà realmente cosi? Molte malattie in realtà sono state debellate grazie alla pulizia e all’igiene, che 2 secoli fa scarseggiava in gran parte delle popolazioni.

L’opposizione ai vaccini è nuova?

L’opposizione alla vaccinazione non è un nuovo concetto. da quando esistono i vaccini, esistono persone che si sono opposte.

Il rifiuto ai vaccini è iniziato nei primi anni del 1800 quando si creò il vaccino contro il vaiolo. L’idea di inoculare nel corpo di qualcuno una forma lieve di vaiolo per far si che il corpo producesse anticorpi contro il vaiolo stesso, ha dovuto affrontare molte critiche.

Le critiche erano basate su obiezioni igieniche, religiose e politiche. Alcuni membri del clero credevano che il vaccino andasse contro la loro religione.

Negli anni ’70, il vaccino DTP ricevette un’ondata di opposizione quando era collegato a disordini neurologici. Gli studi hanno rilevato che i rischi sono molto bassi.

Per combattere l’opposizione alla vaccinazione, sono state approvate leggi che richiedono vaccinazioni obbligatorie come misura per la salute pubblica.

Ragioni comuni dietro l’opposizione al vaccino

Ci sono una serie di ragioni dietro l’opposizione al vaccino. Alcune persone devono rinunciare a vaccinazioni diverse a causa di un alto rischio di potenziali reazioni allergiche.

Ci sono alcuni motivi comuni che portano all’opposizione al vaccino. Alcuni citano le credenze religiose come la ragione del loro rifiuto di farsi vaccinare, anche se la maggior parte delle religioni tradizionali non condanna i vaccini.

Si riteneva inoltre che un vaccino non ti proteggesse. Coloro che sono vaccinati possono ancora ammalarsi, ma avvertiranno sintomi lievi. Almeno, questo e quanto si crede.

Le persone pensano anche che i rischi superino i benefici. Questa è attualmente la più grande discussione negli Stati Uniti. I genitori citano molti rischi medici, incluso l’autismo, come potenziali conseguenze della vaccinazione.

Ovviamente entrano i gioco anche i benefici che traggono le compagnie farmaceutiche.

Le ragioni più comuni per cui i genitori si oppongono alle vaccinazioni vengono dichiarate infondate dal punto di vista medico. Anche se esistono dichiarazioni contrarie di molti medici stimati.

A oggi in Italia vige l’obbligo alle vaccinazioni, il che oltre ad essere pericoloso (senza citarne le possibili conseguenze, il pericolo arriva dal numero elevato di vaccinazioni fatte in un breve lasso temporale), è anti-costituzionale.

[jnews_widget_facebookpage title=”Informati24 Facebook ” url=”https://www.facebook.com/informati24″]

Altre storie
La polizia londinese scopre degli ordigni improvvisati
Tre piccoli esplosivi improvvisati trovati dalla polizia negli snodi dei trasporti di Londra
Vai alla barra degli strumenti