Commissione Europea: L’Italia voterà contro il bilancio dell’UE nel maggio 2019

0 60

Matteo Salvini si scaglia contro la commissione europea

MATTEO Salvini ha inviato un severo avvertimento a Bruxelles, impegnando l’Italia a votare contro il bilancio europeo nel maggio 2019 a seguito delle minacce della Commissione europea di tenere traccia del progresso economico italiano dopo mesi di scontri.

Il vice primo ministro italiano ha avvertito gli italiani che non approvano un bilancio che vedrà tagli enormi alla loro agricoltura e alla pesca per i prossimi sette anni, come presumibilmente proposto dal blocco di Bruxelles. Alla domanda se pensasse che la sovranità dell’Italia sia stata messa in pericolo dal blocco di Bruxelles dopo che la Commissione europea si è impegnata a tenere d’occhio il progresso economico dell’Italia, Matteo Salvini ha risposto che dovrà “ispezionare” il bilancio dell’UE in cambio.

Ha detto: “Ispezioneremo il bilancio europeo perché nella loro proposta per i prossimi sette anni ci sarà un taglio da 3 miliardi di euro alla nostra agricoltura, alla nostra pesca e ai nostri prodotti italiani.

Commissione Europea: L'Italia voterà contro il bilancio dell'UE nel maggio 2019

Saremo noi, allora, a controllare come verranno spesi i soldi delle persone italiane in Europa e se non saremo soddisfatti non daremo la nostra approvazione”.

“Se gli italiani daranno a Bruxelles 5 miliardi di euro che non verranno restituiti e vedranno miliardi di tagli per darlo in Turchia o sprecarlo in assegni a pagamento per i burocrati, l’Unione europea non avrà il voto italiano”.

Loading...

Roma e Bruxelles sono stati spesi nel 2018 ripetutamente scontrandosi sul controverso bilancio del 2019 in Italia.

La prima bozza del bilancio proposta dalla coalizione Lega-Five Star Movement è stata respinta da Bruxelles in quanto ha violato le linee guida del blocco.

Dopo settimane di aspri dibattiti e la determinazione del governo italiano a non cambiarlo, il blocco ha lanciato minacce di procedimenti disciplinari contro Roma.

Alla fine, il governo italiano ha presentato il suo progetto finale accogliendo le richieste dell’UE di ridurre il suo deficit.

Il bilancio è stato finalmente approvato dalla Commissione europea questa settimana dopo tre mesi di negoziati.

Il commissario economico europeo Pierre Moscovici ha dichiarato che le procedure disciplinari contro il governo italiano sono state ritirate per il momento.

Ma la Commissione continuerà a controllare il progresso economico italiano nell’ambito delle nuove misure.

Il signor Moscovici ha affermato che l’accordo finale era la prova che la Commissione non è mai stata “l’Italia nemica”.

Iscriviti alla nostra Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Iscriviti qui per ricevere le ultime notizie e aggiornamenti direttamente nella tua casella di posta.
È possibile disdire in qualsiasi momento

Leave A Reply

Your email address will not be published.