MISTERO DELLA VITA

Il mistero della vita: Sai chi sei e perché vivi in questo mondo?

Fin da bambini, siamo stati abituati ad esprimere un nostro parere in base a quello che percepiamo reale nella nostra vita. Quindi, l’opinione di noi stessi è sempre stata condizionata dagli insegnamenti ricevuti fin da quando abbiamo mosso i nostri primi passi su questo meraviglioso pianeta.

La maggior parte delle persone reputa reale solo tutto ciò che è percepibile tramite la vista, l’udito, il gusto, il tatto e l’olfatto. Seguendo questa linea di pensiero, potremmo affermare quindi che siamo una persona vivente in questo mondo, dotata di corpo e di un intelletto. E’ molto limitativo pensare non esista dell’altro oltre quello che percepiamo reale.

La percezione della realtà

Studi scientifici hanno portato l’uomo di oggi alla comprensione che tutto ciò che viene considerato reale, in verità è solo la conseguenza di impulsi elettrici inviati al nostro cervello. La realtà è solo un’illusione dei sensi, e questo è dimostrabile anche durante il sonno, dato che mentre dormiamo abbiamo ugualmente la possibilità di percepire il mondo intorno attraverso i nostri sensi. Durante il sogno non ci sembra affatto di sognare, sembra tutto reale.

Qualsiasi cosa vediamo, udiamo, gustiamo, tocchiamo e odoriamo, avviene all’interno del nostro cervello ed è solo e unicamente percezione. Noi viviamo dentro questo mondo illusorio e attraverso il nostro pensiero siamo in grado di influenzare il mondo intorno.

“L’Osservatore non è separato da ciò che osserva”. Fisica Quantistica

Siamo connessi a tutto ciò che esiste, non esiste una reale separazione tra noi e il mondo esterno. Tutto è Energia che si manifesta in tutte le sue forme. L’idea di separazione è data dal fatto che ogni singola cosa esistente vibra ad una frequenza diversa.

“Un essere umano è parte del tutto chiamato Universo. Egli sperimenta i suoi pensieri e i suoi sentimenti come qualche cosa di separato dal resto: una specie di illusione ottica della coscienza. Questa illusione è una specie di prigione. Il nostro compito deve essere quello di liberare noi stessi da questa prigione attraverso l’allargamento del nostro circolo di conoscenza e di comprensione, sino a includervi tutte le creature viventi e l’intera natura, nella sua bellezza” Albert Einstein

L’Energia Universale, a volte denominata Matrice Divina, Etere, Akasha, è ovunque in noi e intorno a noi. Essa anima tutto ciò che esiste. Tutto è vita. Ogni cosa vibra ad una frequenza più densa o più sottile. La materia tangibile è Energia che vibra ad una velocità più bassa rispetto all’intangibile.

Molte persone hanno la facoltà di percepire mondi invisibili e dimensioni superiori alla nostra. Detto questo quindi, non è detto che l’intangibile non esista solo perché non è percepibile ai nostri sensi.

Esiste la vita prima e dopo questa esistenza?

Spesso durante la nostra vita abbiamo pensato, almeno una volta, se esiste una vita oltre la vita e cosa esiste prima di nascere in questo mondo. Noi non siamo un corpo, noi abbiamo un veicolo corporeo. L’Essenza nell’essere umano esiste prima e dopo il passaggio sulla Terra.

“Immaginate la vostra auto preferita, avete il desiderio di guidarla. E’ lì di fronte a voi, state per metterla in moto e farvi un giro. Siete nella vostra auto e riuscite a pilotarla. Sebbene abbia i suoi comandi di fabbrica, siete voi a gestirli e vivere la vostra esperienza. Durante il tragitto, l’auto potrebbe viaggiare bene, oppure affrontare degli ostacoli. Arrivati a destinazione, soddisfatti o meno, scendete dall’auto e la lasciate riposare in attesa di un nuovo viaggio. Un giorno viaggerete sotto il Sole, un altro giorno sotto la pioggia. Potete utilizzare la vostra auto quante volte vogliate, ma non all’infinito poiché prima o poi invecchierà e dovrete iniziare di nuovo tutto acquistandone una nuova.”

Una cosa però è sicura, voi esistete sia fuori che dentro l’auto.

Adesso sostituite il pensiero dell’auto immaginando al suo posto il vostro corpo, e al posto di voi stessi la vostra coscienza o Anima se preferite. Un tempo lontano, avete iniziato questo viaggio di vita. La vostra essenza ha preso in prestito un involucro fisico, lo state pilotando perché solo attraverso di esso potete sperimentare la vita in questa dimensione.

Lungo il percorso della vostra esistenza affrontate delle prove e imparate come se foste in una scuola. Avete la possibilità di fare viaggi extracorporei e quindi lasciate temporaneamente il vostro involucro fisico, viaggiate e tornate. Terminata la vostra esperienza siete pronti per un prossimo viaggio di vita. Siete solo di passaggio in questa dimensione e la vostra coscienza è eterna e non smetterà mai di esistere.

Facciamo parte di un grande disegno dove sta a noi contribuire nel decorarlo e tingerlo delle più belle sfumature.

Allora chi siamo veramente e perché viviamo in questo mondo?

Se tutto è Energia, noi siamo Energia. Alcuni risponderebbero Anima, altri coscienza. Siamo parte dell’Essenza Universale che manifesta se stessa in questo piano dimensionale che vibra ad una determinata frequenza. Il corpo fisico è l’involucro attraverso cui possiamo vivere questo momento importante della nostra esistenza. Durante l’esperienza umana, possiamo acquisire informazioni interagendo con la Sorgente.

Abbiamo scelto di fare esperienza in questa dimensione per esprimere la nostra Essenza e donare un nostro contributo in questo piano dimensionale. Attraverso la vita abbiamo la possibilità di evolvere.

©Riproduzione riservata

Altre storie
A PLAGUE TALE INNOCENCE
A PLAGUE TALE: INNOCENCE
Vai alla barra degli strumenti