meditazione chakra dhyana sai cosa e la kundalini 1 - Meditazione Chakra Dhyana - Sai cosa è la Kundalini?

Meditazione Chakra Dhyana – Sai cosa è la Kundalini?

Meditazione Chakra Dhyana – Sai cosa è la Kundalini?

La Kundalini è un’energia presente dentro ognuno di noi ed è una forza molto potente. Il termine in Sanscrito Indiano deriva da “Kundal”, attorcigliato, e “ini” suffisso femminile. Viene di solito descritta immaginandola come un serpente arrotolato e addormentato che riposa alla base della spina dorsale, in corrispondenza del Chakra Muladhara. Si tratta dell’energia vitale che ognuno ha in Sé. In Oriente è molto importante per la realizzazione Spirituale.

Il Serpente da sempre spaventa l’essere umano ed è associato a pensieri negativi. Nella religione è stato attribuito ad esso la simbologia del peccato e dell’astuzia. Mentre in altre culture del passato, ad esempio in quella Egizia, il Serpente aveva un valore diverso ed era simbolo di intelligenza, potere e saggezza.

Ida, Pingala e Shushmana energia Kundalini

Uno dei simboli più antichi della storia dell’uomo è il Caduceo ed esso è rappresentato da due Serpenti arrotolati attorno ad un asta dotata di due ali. Questo simbolo rappresenta la Kundalini che sale lungo la spina dorsale e connette tutti i vortici energetici.

I due Serpenti rappresentano le due Nadi, Ida e Pingala, i canali energetici attraverso cui vengono alimentati i due emisferi del cervello umano.

– Ida Nadi parte dal lato sinistro del Chakra Muladhara, si avvolge attorno a Shushmana e termina alla narice sinistra. Rappresenta l’energia femminile, lunare, è paragonata al Mercurio alchemico.

– Pingala Nadi parte dal lato destro del Chakra Muladhara, si avvolge attorno a Shushmana e termina alla narice destra. Rappresenta l’energia maschile, solare, è paragonata allo Zolfo alchemico.

Il canale Shushmana è quello più importante. L’energia Kundalini fluisce verso l’alto grazie a questo canale energetico.

La risalita dell’energia Kundalini parte quindi dal chakra Muladhara o Chakra della Radice, passando per Svadhisthana o Centro Sacrale, Manipura o del Plesso Solare, Anahata o del Centro del Petto, Vishuddha o Centro della Gola, Ajna o Centro Frontale, fino al Chakra Sahasrara o Centro Coronale.

Le due energie, maschile e femminile, si alternano normalmente nel nostro corpo ad ogni ora. Respirare in modo alternato, secondo lo Yoga, ha la funzione di equilibrare i canali energetici Ida e Pingala e successivamente la purificazione di Sumshumna Nadi. La respirazione quindi è alla base di tutto.

La meditazione Kundalini Chakra Dhyana è potente ed è praticata dai saggi Indù da più di cinquemila anni. Essa attiva i centri energetici e apre le porte per l’espansione della coscienza e quindi l’elevazione Spirituale.

“È vostra Madre, piena di tenerezza. Siete il suo unico figlio. Potrebbe mai nuocervi? Non fa altro che indicarvi la strada.” Srhi Mataji

“Attraverso la meditazione potete raggiungere uno stato di ‘consapevolezza senza pensieri’ e con questo, solo con questo, consentite alla vostra Kundalini di crescere. Voi siete quelli che veramente possono conoscere ’Se Stessi’. Solo questa è la conoscenza del Sé, e grazie alla purezza della vostra Kundalini che fa da specchio, potete conoscere anche quello che c’è nelle altre persone. Quanto più, come uno specchio sarete puliti, tanto più cose la Kundalini vi mostrerà.” Adi Sankaracharya

“La Kundalini è una delle più potenti energie. L’intero corpo del ricercatore inizia a risplendere a causa dell’ascesa della Kundalini. Grazie ad essa, impurità fisiche indesiderate scompaiono. Il corpo del ricercatore improvvisamente appare molto armonioso, lo sguardo appare luminoso e magnetico e l’occhio stesso risplende.” Gyaneshwara

©Riproduzione riservata

Altre storie
Gli Stati Uniti rilevano l'enorme esplosione di un meteorite
Gli Stati Uniti rilevano l’enorme esplosione di un meteorite
Vai alla barra degli strumenti