Resident Evil 2 Remake

Resident Evil 2 Remake

Per un certo periodo, lo stile e il tono di Resident Evil non erano molto diversi da quelli di Devil May Cry . I personaggi spesso agiscono in maniera irrispettosa verso minacce mostruose, si mettono in posa continuamente e generalmente si comportano bene. Questa era iniziata con Resident Evil 4 e proseguita con i sequel ei side games, arrivando infine a un punto in cui la serie aveva perso tutta la sua identità con Resident Evil 6 .

Quando la squadra di Capcom iniziò il settimo ingresso, divenne ovvio che questa serie più vecchia di vent’anni doveva ritrovare la sua voce, dopo aver inseguito ciò che era popolare per così tanto tempo. Resident Evil 7 era un grosso rischio per abbandonare la sua estetica indulgente e al di sopra delle aspettative per diventare ciò che può essere meglio descritto come una vera proprietà dell’orrore. È stato un punto di svolta e ora Capcom sa finalmente cosa dovrebbe essere Resident Evil . Questa fiducia non potrebbe essere più evidente in questo remake di uno dei giochi PlayStation più venduti pubblicati: Resident Evil 2 .

Prima ancora di entrare nelle differenze tra l’originale del 1998 e questo remake del 2019, Resident Evil 2 per PlayStation 4 , per i suoi meriti, è un contendente per uno dei giochi più belli di questa generazione. Contemporanei come Detroit: Become Human o Red Dead Redemption 2 sono i pochi che si avvicinano alla fedeltà visiva che RE Engine spinge in Resident Evil 2 , ma con la distinzione chiave che sta funzionando a un frame rate molto più alto.

Resident Evil 2 Remake 14 1024x576 - Resident Evil 2 Remake

Per chi non lo sapesse, il motore RE è efficace nella scansione di oggetti o persone reali per realizzare modelli 3D e trame dettagliate. Aspettatevi di vedere un rendering estremamente realistico e dall’aspetto naturale, che fa sembrare PT come Tp! L’illuminazione è estremamente realistica – ed è la chiave di un gioco horror denso di foschia atmosferica e effetti particella loft, che conferiscono un mood grintoso.

Anche i nemici sono dettagliati agli estremi, con gli zombi che mostrano molti strati di danni fisici da colpi di coltello o colpi di pistola. Il peso che ogni personaggio ha è sentito con un’animazione sublime ed è pieno di dettagli sorprendenti; per esempio, zombi che si aggirano intorno agli oggetti realisticamente, o quando collegano una presa e cercano di mordere Leon o Claire. L’effetto sembra così naturale che in realtà è scioccante che non sia una scena di taglio.

Dopo Resident Evil 7 , è stato deciso che i personaggi si sarebbero finalmente comportati come umani e non come cartoni animati. Resident Evil 2 continua questo stile e tono in cui la recitazione sembra reale e parlano linee che sono facilmente riconoscibili. La cattura dell’animazione facciale deve essere particolarmente lodata; Capcom ha trovato attori non sindacali e ha dato ottimi risultati poiché questi artisti sono sconosciuti, il che significa che sono stati fondati sulla base del modo in cui incarnano la nuova visione di questo remake.

Tutti i dialoghi sono molto semplici e consegnati in modo così naturale che sarà difficile immaginare qualcun altro in questi ruoli. Anche personaggi minori dell’originale, come Robert Kendo, il proprietario del negozio di armi, hanno avuto il loro ruolo ampliato e dato un po ‘di sostanza nella storia. Complessivamente, il dramma della storia originale si è solo aggravato su se stesso ora che la tecnologia attuale è in grado di enfatizzare tutti i tipi di dettagli che non erano possibili nel 1998.

Resident Evil 2 Remake

Molto simile al remake del Resident Evil originale , Resident Evil 2 rimane fedele alla sua fonte, ma con alcune concessioni moderne. Un fatto triste della questione è che la maggior parte dei consumatori di giochi survival-horror oggi è passata da angolazioni di telecamera fisse e controlli di serbatoi. Mentre sarebbe stato sconvolgente e completamente audace da parte di Capcom rendere questo remake più in linea con il primo, sarebbe anche irrealistico e molto meno accessibile. Ciò significa che gli sviluppatori hanno il compito ingrato di bilanciare ciò che i fan dell’originale del 1998 vogliono e soddisfare il giocatore medio moderno, che gioca principalmente con il set di controllo 3D standard in terza persona.

Capcom lo ha completamente inchiodato, colpendo un fuoricampo. Il modo in cui il design del livello è costruito e come guida gli utenti ai vari enigmi e minacce, è impeccabile. Soprattutto, è perfettamente coerente con il primo remake. Resident Evil 2 non si limita a espandersi su ciò che i fan dell’originale conoscevano, ma lo ha anche remixato per tenerli in piedi con grande effetto. È come rivisitare un sogno mezzo ricordato … ma un sogno dove tutto sta cercando di ucciderti.

Il dipartimento di polizia di Raccoon City è vissuto e connesso. Attivare una cosa nell’edificio attiverà sempre qualcos’altro nell’edificio, dandogli quasi una qualità simile alla simulazione. Neanche quello scompare; tutti i corpi sono persistenti – e nelle modalità più difficili dove le munizioni e gli oggetti di cura sono scarsi, pianificare un percorso in questo labirinto è fondamentale.

Resident Evil 2 Remake 10 1024x576 - Resident Evil 2 Remake

Come se le cose non fossero abbastanza brutte, Resident Evil 2 ha un tipo di nemico inseguitore che funziona in un modo non dissimile da Jack Baker di Resident Evil 7 . Il signor X era solito apparire solo nei momenti di sceneggiatura e non poteva aprire le porte nel gioco del 1998. Nel 2019, il signor X è molto più sofisticato e inseguirà Claire o Leon in tutta la stazione di polizia. È qui che Resident Evil 2 brilla di più, da quando questo ragazzo appare, si comporta come un Michael Myers che cerca una baby-sitter.

Questi momenti sono tra i più tesi e spaventosi dal momento che è invincibile, ma è abbastanza lento da correre, quindi stare in un posto diventa una responsabilità. I suoi pesanti passi possono essere ascoltati anche se è un piano sopra o sotto – e con il suono binaurale, l’effetto è inquietante.

Come se un gioco di bell’aspetto che remixasse uno dei più divertenti giochi survival-horror mai realizzati non fosse abbastanza, Resident Evil 2 mantiene la tradizione di alto replay del suo antenato PlayStation. Entrambi gli scenari A e B sono presenti per ogni personaggio, per cui vale la pena ripeterlo da prospettive alternative poiché sia ​​Claire che Leon ottengono le proprie aree esclusive. Oltre a ciò, il team di Capcom è persino riuscito a spremere i giochi di sopravvivenza di Tofu e Hunk e tonnellate di sbloccabili di vari stili per completare il gioco.

È davvero difficile trovare qualcosa da criticare in un pacchetto così generoso. Nella migliore delle ipotesi, si poteva scegliere la perdita di alcuni aspetti dell’originale, come il falena nemico o i ragni giganti. Tuttavia, con la vastità di nuove aree e un gameplay più profondo, a nessuno importa la perdita di un paio di bug.

Avatar

Informati24

Read Previous

SEKIRO: SHADOWS DIE TWICE

Read Next

World of WarCraft: Battle for Azeroth recensione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti