Scienziati riportano in vita un cervello morto da ore

Scienziati riportano in vita un cervello morto da ore

Scienziati riportano in vita un cervello morto da ore

Un recente esperimento ha rimesso in discussione la nostra comprensione la reale morte celebrale.

Lo studio, condotto dai ricercatori dell’Università di Yale, prevedeva il collegamento di alcuni cervelli suini con una macchina speciale che forniva farmaci e ossigeno pompando uno speciale sangue sintetico.

Dopo sei ore di test gli scienziati sono rimasti sorpresi di notare i segni dell’attività cerebrale e il ripristino dei vasi sanguigni, nonché una significativa riduzione della morte delle cellule cerebrali. Tuttavia, non vi era alcuna indicazione di attività elettrica a livello cerebrale che indicasse consapevolezza o coscienza.

“La morte cellulare nel cervello avviene attraverso una finestra temporale molto più lunga rispetto a cio che si credeva in precedenza”, dichiara il neuroscienziato Prof Nenad Sestan.

Scienziati riportano in vita un cervello morto da ore

“Quello che mostriamo è che il processo di morte cellulare è un processo graduale e che alcuni di questi processi possono essere ritardati, preservati o addirittura invertiti”.

Sicuramente il processo che serve a tentare di rianimare un cervello morto potrebbe sembrare “raccapricciante”, a lungo termine tali esperimenti potrebbero rivelarsi inestimabili nell’aiutare a sviluppare nuovi trattamenti per i pazienti con danni cerebrali e per le persone che soffrono di demenza come l’Alzheimer.

“Questa linea di ricerca potrebbe portare a un modo completamente nuovo di studiare il cervello post-mortem”, dichiara il dott. Andrea Beckel-Mitchener. “Potrebbe anche stimolare la ricerca a sviluppare interventi che promuovano il recupero del cervello dopo la perdita di flusso ematico cerebrale”.

Tuttavia, il nostro cervello per ora rimane un’affascinante macchina del quale non sappiamo ancora molto.

Altre storie
Scegli una Sfera dal rispettivo numero e leggi il messaggio per te
Scegli una Sfera dal rispettivo numero e leggi il messaggio per te
Vai alla barra degli strumenti