Thoth l’Atlantideo e le Tavole di Smeraldo

0 12

“Parlando con la musica, canta coi colori, fiammeggia dall’inizio dell’Eterno Tutto. Voi siete una Scintilla della fiamma, O bambini miei, bruciando con i colori e vivendo con la musica. Ascolta la Voce e sarai libero. La libera Coscienza è fusa con il Cosmo, Uno con l’Ordine e subordinata al Tutto. Non hai saputo, O uomo, che la Luce brillerà fuori dell’oscurità, un immagine del Tutto.”

L’argomento che vogliamo condividere con voi, riguarda le famose ed antichissime “Tavole di Smeraldo”. Risalenti a circa 36.000 anni a.C. esse contengono la chiave di accesso per raggiungere livelli superiori di saggezza.

Dodici tavolette di verde smeraldo, originate attraverso una trasmutazione Alchemica che le ha rese indistruttibili e resistenti a qualsiasi sostanza. La loro struttura atomica è fissa e in esse troviamo incisi caratteri di scrittura risalente all’epoca Atlantidea.

Il potere di queste meravigliose tavolette, risiederebbe nella lettura delle stesse. Esse rilasciano la vibrazione nella mente del lettore, tramandandogli la saggezza e aumentandola di cento volte.

“Se la luce è in Te, la luce che è incisa in queste tavolette risponderà.”

L’autore di queste tavole magiche è un Re Sacerdote Atlantideo, Thoth, venerato nell’Antico Egitto come Dio della Luna, della sapienza, della scrittura, della magia, del tempo, della matematica e della geometria.

Regnò in Egitto dal 52.000 a.C. al 36.000 a.C. e la sua immensa saggezza lo rese Maestro di varie colonie Atlantidee. In Egitto portò la civiltà, da lui regnata, ad un alto livello. Fu ritenuto una delle principali Divinità creatrici del Mondo. Sembrerebbe che la Grande Piramide di Giza sia stata costruita da lui, anche se al giorno d’oggi, denominata Piramide di Cheope è attribuita a quest’ultimo.

Altro particolare molto importante da sottolineare riguardo Thoth, descritto anche nelle tavolette, riguarda il suo IO che sembrerebbe essersi incarnato negli uomini per tre volte nel corso della storia. Nella sua ultima incarnazione fu Hermes Trismegisto, un leggendario venerato come Maestro di sapienza. Sembrerebbe aver dato vita alla corrente filosofica Ermetismo. Il suo stesso nome, Ermete Trismegisto, ha il significato letterale di “Ermete il tre volte grandissimo”.

Loading...

Nella Grande Piramide, Thoth sigillò la sua antica saggezza per mantenere e tramandare nel tempo l’origine Divina degli uomini. Nella storia si narra che proprio in questa Piramide venissero praticati riti di iniziazione. Solo i Sacerdoti e gli Iniziati ebbero la facoltà di leggere le Tavolette per poi riuscire a diffondere consapevolmente la saggezza agli altri.

Vanno lette più volte perché solo in questo modo è possibile attivare e risvegliare la consapevolezza e raggiungere alti livelli di saggezza. Le Tavole permettono la comprensione di esse solo se l’intento del lettore è puro. Si può sperimentare la connessione con le Forze della Luce, accettando anche quelle dell’Oscurità. Uno dei messaggi importanti che viene trasmesso è che non esiste alcuna separazione. L’idea di separazione è solo un’illusione.

“La saggezza è nascosta nell’oscurità. Quando splendi con la luce dell’Anima, troverai la saggezza e nascerai nella luce, un Sole di Luce senza forma. Cerca sempre più saggezza. Trovala nel cuore della fiamma. Sappi che solo se ti sforzerai la Luce si potrà versare nella tua mente.”

Grazie alle Tavole di Smeraldo, abbiamo la possibilità di ottenere il potere e la saggezza infinita, la luce della conoscenza in contrasto con l’oscurità dell’ignoranza. Viviamo in un momento dove molti stanno vivendo un Risveglio Spirituale. E’ un momento importante e chi lo vive inizia ponendosi delle domande e sentendo l’esigenza di cercare quel qualcosa in più pur non sapendo quale strada prendere.

Se il lettore interessato a leggerle è pronto, può trovare le risposte che cerca immergendosi in questo importante documento lasciatoci fin dalla notte dei tempi. La società avverte la sensazione di essere in catene imprigionato dalla stessa ignoranza dovuta all’oscurità di cui metaforicamente parlavamo prima.

Negli scritti si parla di vibrazione, di parole senza suono, Risveglio Spirituale, Viaggi Astrali attraversando lo Spazio/Tempo e luoghi sconosciuti all’Uomo. In parole povere, le Tavole sono l’opera più completa ritrovata sulla Terra. Si narra di un luogo giacente al di sotto della Piramide, delle Sale di Amenti, dove i dimoranti sono in attesa da un tempo immemorabile.

Thoth invita a cercare una chiave importante. Avventuratevi alla ricerca e aprite lo scrigno riportando alla luce quella saggezza che da fin troppo tempo giace in voi accompagnandovi ad ogni passo che percorrete in questo Mondo. Il Risveglio dalle tenebre è l’arrivo, meta del percorso sacro programmato per la vostra Anima.

©Riproduzione Riservata Articolo di Demyon & Maya

Iscriviti alla nostra Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Iscriviti qui per ricevere le ultime notizie e aggiornamenti direttamente nella tua casella di posta.
È possibile disdire in qualsiasi momento

Leave A Reply

Your email address will not be published.