Voyager 2 è ora entrato nello spazio interstellare

0 7

La NASA ha confermato che la sonda è diventata la seconda navicella che abbia mai lasciato l’eliosfera.

Lanciato nel 1977, sia Voyager 1 che Voyager 2 hanno viaggiato più lontano dalla Terra rispetto a qualsiasi altro oggetto creato dall’uomo nella storia e rimangono pienamente operativi nonostante 40 anni di viaggi nello spazio.

La loro missione originaria di visitare i quattro giganti del gas è stata resa possibile da una rara configurazione planetaria che accade solo una volta ogni 175 anni: un’opportunità che la NASA non poteva permettersi di perdere.

Sei anni fa, Voyager 1 è diventato il primo dei due veicoli spaziali ad entrare ufficialmente nello spazio interstellare e ora finalmente Voyager 2 è riuscito a fare lo stesso.

Il fatto che entrambe le sonde abbiano continuato così a lungo non è niente se non notevole.

Loading...

“Penso che siamo tutti contenti e sollevati dal fatto che le sonde Voyager abbiano funzionato entrambi abbastanza a lungo da superare questo traguardo”, ha dichiarato la responsabile del progetto Voyager, Suzanne Dodd.

“Questo è quello che stavamo aspettando e ora non vediamo l’ora di sapere cosa potremo imparare dall’avere entrambe le sonde al di fuori dell’eliopausa”.

Contrariamente alla credenza popolare, tuttavia, entrambe le sonde sono ancora tecnicamente all’interno del sistema solare perché devono ancora andare oltre l’influenza del Sole.

Per raggiungere il vero limite del sistema solare dovranno passare la Nuvola di Oort – una vasta collezione di oggetti lontani ancora influenzati dalla gravità del Sole – un viaggio che potrebbe richiedere altri 30.000 anni.

Basti dire che le due sonde hanno ancora molta strada da fare.

Iscriviti alla nostra Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Iscriviti qui per ricevere le ultime notizie e aggiornamenti direttamente nella tua casella di posta.
È possibile disdire in qualsiasi momento

Leave A Reply

Your email address will not be published.